10 Fatti affascinanti che rendono gli Ulivi fantastici
olive branch

1. Gli ulivi sono alcuni degli alberi più longevi. Si stima che il più antico albero d’ulivo abbia 4.000 anni. È ancora in vita e produce olive a Creta, in Grecia. In Puglia, alcuni alberi sono così vecchi che sono stati dichiarati monumenti nazionali.

L’Ulivo di Vouves

2. Il legno d’ulivo è molto denso e produce 2,5 volte più calore di altri legni che bruciano.

3. In epoca romana, la Puglia riforniva l’Impero di olive. Queste venivano utilizzate per l’alimentazione, la medicina, per produrre il sapone e l’olio veniva utilizzato come combustibile per illuminare le lampade. Questi alberi erano così apprezzati che abbatterne uno poteva essere punito con la morte.

4. L’olio d’oliva può aiutare a vivere più a lungo. Sono state svolte molte ricerche che hanno confermato i benefici per la salute derivanti dall’adottare una dieta mediterranea, di cui l’olio d’oliva è un ingrediente fondamentale.

5. Gli ulivi sono super resistenti. Invecchiando, i tronchi degli ulivi si svuotano. Il loro tronco e i loro rami muoiono più e più volte. Il loro sistema di radici si rigenera continuamente.

6. La più antica traccia di olio d’oliva scoperta è stata trovata a Betlemme e risale a 8.000 anni fa.

7. Gli ulivi crescono in senso orario, proprio come il DNA umano.

8. Gli ulivi hanno bisogno di poca acqua e tollerano la siccità.

9. Le foglie, i rami e l’olio d’oliva hanno avuto usi spirituali e simbolici in molte civiltà della storia.  Erano usati in rituali spirituali nell’antica Grecia e nell’Egitto. Ungevano re e sacerdoti, incoronavano campioni e venivano offerti alle divinità.  Appaiono nella mitologia greca e sono menzionati in molti libri religiosi tra cui la Torah, il Corano e il Nuovo Testamento. Appaiono persino su varie bandiere nazionali. L’olivo e il suo olio sono stati considerati sacri nel corso del tempo. Sono arrivati a simboleggiare la fertilità, la saggezza, l’abbondanza, il potere, la purezza e la pace.

Antiche sculture di ulivi ritrovate a Cafarnao, Israele

10. La raccolta delle olive potrebbe aiutare a combattere il cambiamento climatico. Gli scienziati e gli agricoltori greci hanno trovato tecniche speciali per produrre e raccogliere le olive in un modo che permettano agli oliveti di assorbire più CO2 dall’atmosfera.

Aiutare gli ulivi nel Mediterraneo

Gli ulivi hanno una storia così ricca e una grande importanza culturale per le persone di tutto il mondo. Il suo olio è il singolo prodotto più consumato a livello globale che è così strettamente legato al Mediterraneo. Gli ulivi sono minacciati da un pericoloso patogeno vegetale chiamato Xylella Fastidiosa. Purtroppo, gli oliveti in Italia sono stati duramente colpiti, devastando alberi che avevano centinaia, alcune migliaia di anni. L’Olive Tree Project crea programmi che rigenerano gli oliveti e aiutano le comunità locali colpite. Mira a proteggere la biodiversità dell’Europa e a diventare uno strumento contro il cambiamento climatico.

Scopri di più sul problema della Xylella qui.

Scopri come puoi aiutare e farti coinvolgere qui.

Scopri quali sono i 13 benefici degli alberi cliccando qui.

Fonti: Faloon, Cancelliere. Olive Oil Markedly Extends Human Life Span; Crops in the Roman Empire; Anania e Pupo D’Andrea, 2011;

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin

More
articles

OTP logo white

GDPR Compliance